LEZIONI IN LABORATORIO E RICOSTRUZIONI DI STRUMENTI

file_0002Una fantastica testimonianza della Prof.ssa Francesca Ferrari che racconta la sua esperienza di Fisica allo IESS.

“Le più moderne tecniche didattiche sono ispirate ai principi del cooperative learning e dell’apprendimento costruttivista.
Non in tutte le scuole, tuttavia, è possibile realizzare una didattica laboratoriale a causa di ritmi ed infrastrutture che poco si adattano alle innovazioni.
Al Liceo IESS di Reggio Emilia il progetto di svolgere il corso di Fisica in laboratorio è diventato realtà. L’orario è funzionale alle esigenze delle lezioni laboratoriali, le lezioni delle materie scientifiche vengono svolte nell’aula di laboratorio.

file_0003Ad ogni lezione gli studenti possono realizzare una applicazione sperimentale per mettere in pratica e consolidare quanto proposto durante la lezione introduttiva.
Oltre a disporre dei dispositivi in dotazione al laboratorio, gli studenti del corso scientifico hanno ricostruito alcuni strumenti con i quali hanno eseguito prove sperimentali.

file_0007In particolare, gli studenti hanno costruito un manometro, con il quale verificare gli effetti della pressione su un fluido e calcolare la densità di un liquido grazie alla legge di Stevino.
Il modulo di ottica ha portato alla costruzione di un camera obscura come quelle utilizzate dai pittori vedutisti ed una Ames room con la quale sperimentare una sorprendente illusione ottica. I ragazzi si sono molto appassionati agli approfondimenti di argomenti astronomici ed hanno costruito un telescopio di Galileo.
Sono in programma l’allestimento del piano inclinato dotato di sonagli con il quale Galileo studiò il moto uniformemente accelerato.”

Condividi su:
  • it