Scienze Applicate

Quale mondo ti accoglierà alla fine del liceo? Un mondo ricco di nuove sfide per l’ambiente, la salute, la società.

Le Scienze Applicate STEM sono un percorso formativo, già adottato da scuole di tutto il mondo, che raccoglie le sfide del mondo contemporaneo. STEM integra le diverse discipline in un nuovo percorso scientifico avanzato, che ti consente di affrontare le sfide dell’Università e del mondo del lavoro con una marcia in più.

Progettata per stimolare l’interesse e la partecipazione, la didattica STEM si distingue per l’approccio innovativo che applica il metodo scientifico alla vita quotidiana, integrando gli strumenti delle diverse discipline, per trovare soluzioni a problemi reali.

Grazie al metodo STEM, svilupperai il giusto mix di conoscenze teoriche e di esperienze pratiche, ma anche pensiero critico, creatività e capacità di risolvere i problemi, che ti consentiranno, dopo il liceo, di costruire il tuo futuro da protagonista.

La maturità è Scientifica (Scienze applicate).

TITOLI DI STUDIO E INDIRIZZI

Il Liceo Stem consente di conseguire 2 diversi titoli di studio: Liceo Scientifico Ministeriale, Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate. Tale scelta deve essere fatta all’atto dell’iscrizione, ma può essere modificata al termine del biennio, al momento della scelta dell’indirizzo. In caso di scelta del titolo Scienze Applicate, è possibile selezionare l’indirizzo Scienze Applicate standard oppure l’indirizzo Tecnologico.

Indipendentemente dal titolo di studio e dall’indirizzo che verranno scelti al triennio, al biennio è possibile personalizzare il piano di studi, scegliendo fra 3 opzioni: Scientifica, Tecnologica, Bilingue.

Il Piano di StudiIl MetodoL'Offerta Formativa
Biennio (3 opzioni) Triennio (3 indirizzi)
Scientifica Tecnologica Bilingue Scienze
applicate
Tecnologico Ministeriale
Competenze umanistiche
4    4 4   4 4   4 Italiano 4    4    4 4    4    4 4    4    4
2    2 2    2 2    2 Cultura classica e latino 3    3    3
4    4 4    4 4    4 Storia e geografia
Storia 2    2    2 2    2    2 2    2    2
Filosofia 2    2    3 2    2    3 2    2    3
1    1 1    1 1    1 Storia dell’arte 1    1    1 1    1    1 1    1    1
1    1 1    1 1    1 Cultura religiosa 1    1    1 1    1    1 1    1    1
Competenze scientifiche
4    4 4    4 4    4 Matematica 4    4    4 4    4    4 4    4    4
Fisica 4    4    4 4    4    4 4    4    4
1    1 1    1 1    1 Disegno tecnico
3    3 3    3 3    3 Scienze naturali, biologia, chimica 3    3    4 3    3    4 3    3    4
2    2 2    2 2    2 Informatica e nuove tecnologie 2    2    2 2    2    2
3    3 2    2 Laboratori scientifici 1    1    1
1    1 Laboratori informatici 1    1    1
Competenze linguistiche
4    4 4    4 4    4 Inglese 4    4    4 4    4    4 4    4    4
3    3 Seconda lingua (Tedesco, Spagnolo) * *
    Geography                  2    2    – 2    2    – 2    2    –
Competenze trasversali
1    1 1    1 1    1 Educazione ambientale
Ed. civica e Cittadinanza 1    1    1 1    1    1 1    1    1
2    2 2    2 2    2 Scienze motorie e Wellness 1    1    1 1    1    1 1    1    1
32 32 32 Totale ore (50 minuti) 32 32 32

Materie opzionali

* Possibilità di proseguire il percorso linguistico anche in III^ e IV^ (due ore settimanali pomeridiane)

Alcune lezioni in lingua inglese (Geography svolta interamente in lingua)

Conforme alle indicazioni ministeriali, il piano di studi presenta i seguenti caratteri distintivi:

  • Potenziamento delle ore d’Inglese (certificato Cambridge)
  • Potenziamento della Cultura classica anche nelle opzioni Scientifica e Tecnologica
  • Potenziamento della Geografia al biennio e Geography in lingua inglese al triennio (Geografia umana, politica ed economica)
  • Potenziamento dell Bioscienze (biochimica, biotecnologie, biomedicina)
  • Potenziamento delle competenze trasversali: Ed. ambientale, Ed. civica e Cittadinanza
  • Potenziamento dei Laboratori Scientifici e Tecnologici
  • Didattica per scenari

    In classe ogni giorno è una sfida:
    gli studenti si calano all’interno di scenari interattivi legati al mondo reale. Stimolati alla riflessione e al dibattito, imparano a porsi le domande giuste e ad applicare le proprie conoscenze per analizzare casi e situazioni complesse e identificare problemi e opportunità.

    Didattica per scenari
  • Problem Solving

    Sotto la guida degli insegnanti, gli studenti cercano soluzioni innovative a problemi reali, allenando il pensiero critico, la creatività e il teamwork. Più coinvolti e motivati, acquisiscono fiducia nelle proprie capacità e imparano a non arrendersi di fronte alle difficoltà.

    Problem Solving
  • Approccio interdisciplinare

    Per risolvere i problemi, gli studenti non ragionano per compartimenti stagni, ma utilizzano gli strumenti delle diverse discipline in modo integrato. Affrontando un problema da diverse angolazioni e con più metodi di analisi, sviluppano conoscenze più profonde dei temi affrontati.

    Approccio interdisciplinare
  • Apprendere in modo attivo: l'Active Learning

    Impegnandosi in modo attivo, da protagonisti, gli studenti acquisiscono un metodo di lavoro autonomo e sviluppano capacità fondamentali, quali il confronto tra pari, la ricerca in rete, la rielaborazione e la sintesi dei dati, la discussione dei risultati.

    Apprendere in modo attivo: l'Active Learning
  • Apprendere con le nuove tecnologie

    Nata all’MIT di Boston, la didattica basata sulle nuove tecnologie (TEAL) favorisce l’apprendimento attivo, assicurando il giusto mix di teoria e attività laboratoriali, che stimola l’interesse e la partecipazione

    Apprendere con le nuove tecnologie
  • Imparare dall'esperienza: il Tinkering

    Gli studenti apprendono dall’esperienza diretta “hands on” e dalla pratica di laboratorio, dove anche gli errori sono un risultato. In laboratorio, imparano “facendo” e riflettendo sui risultati del proprio lavoro, consapevoli che capire è più importante che memorizzare.

    Imparare dall'esperienza: il Tinkering
  • Didattica per progetti

    Grazie al “Project Based Learning” gli studenti si allenano a lavorare per progetto, acquisendo un metodo che stimola l’orientamento al risultato, la capacità di programmare e rispettare le scadenze, l’adattamento a diverse modalità di apprendimento, la collaborazione e il lavoro di gruppo.

    Didattica per progetti
  • Investigare con l'IBSE

    Con l’“Inquiry-Based Science Education”, gli studenti imparano a condurre investigazioni, a raccogliere evidenze e a rielaborarle in modo critico. Così facendo, comprendono i metodi che usano gli scienziati per sviluppare conoscenza e acquisiscono competenze fondamentali per le nuove professioni STEM.

    Investigare con l'IBSE
  • Collegamenti con Università ed Enti di ricerca

    Sempre al passo coi tempi, il Liceo STEM collabora con Università e Centri di ricerca su progetti innovativi, condividendo materiali multimediali e partecipando a corsi di formazione, webinar ed eventi.

    Collegamenti con Università ed Enti di ricerca
  • Scoprire le Bioscienze

    Grazie al concreto utilizzo di strumenti e metodi professionali, gli studenti acquisiscono competenze biomediche e biotecnologiche, in una modalità smart completamente rinnovata.

    Scoprire le Bioscienze
  • L'Inglese scientifico

    Grazie ai laboratori, svolti in lingua inglese, gli studenti apprendono l’inglese scientifico, lingua ufficiale della comunità scientifica internazionale. Certificato Cambridge, l’inglese viene potenziato anche attraverso lezioni in lingua, insegnanti madrelingua e laboratori linguistici pomeridiani.

    L'Inglese scientifico
  • Collegamenti con il mondo del lavoro

    Grazie a convenzioni uniche con Aziende e Laboratori di ricerca, gli studenti svolgono stage ed esperienze di alternanza scuola – lavoro, anche all’estero. Incontri con esperti, visite ed esperienze sul campo stimolano gli interessi dello studente e lo aiutano a conoscere da vicino i mestieri emergenti.

    Collegamenti con il mondo del lavoro
  • Laboratori scientifici

    IESS partecipa al Progetto Lauree Scientifiche (PLS) del MIUR, che offre agli studenti l’opportunità di svolgere esperienze didattiche in laboratori universitari specializzanti e di conoscere gli strumenti e i metodi delle nuove professioni STEM.

    Laboratori scientifici
  • Laboratori tecnologici

    Dal coding alla robotica, dai big data all’intelligenza artificiale, i laboratori tecnologici STEM accompagnano gli studenti in un percorso multidisciplinare, nel quale sperimentano in modo attivo le nuove tecnologie.

    Laboratori tecnologici
  • Progetti internazionali

    Gli studenti partecipano a progetti Erasmus+, a contest internazionali con il supporto di importanti Enti scientifici (CNR, IIT), a soggiorni di studio all’Estero e a progetti di scambio e condivisione con scuole STEM di altri Paesi.

    Progetti internazionali
  • Orientamento universitario

    La scuola aiuta lo studente a scegliere un percorso universitario in linea con i propri interessi. Test attitudinali, incontri con specialisti e iniziative di orientamento, supportano la scelta dello studente, anche nella preparazione ai test d’ingresso.

    Orientamento universitario