Sistema di valutazione

Il sistema educativo IESS si propone di conseguire risultati formativi di lungo periodo.
 Per questo, il sistema di valutazione pone attenzione non al voto ma ai risultati reali di apprendimento, un requisito indispensabile per mettere in pratica il metodo Active Learning. Gli insegnanti forniscono agli studenti continui feedback formativi sulle attività svolte, valutando distintamente risultato, impegno e comportamento. Grazie a questa metodologia, gli studenti sono più sicuri e consapevoli.

  • 1. Periodi di apprendimento

    1. Periodi di apprendimento

    Ogni quadrimestre è suddiviso in tre periodi didattici, ciascuno della durata di circa sei settimane. Al termine di ogni periodo, lo studente deve conseguire specifici risultati formativi (didattica per competenze), comunicati con chiarezza dall’insegnante all’inizio del periodo, unitamente ai criteri utilizzati per la valutazione dei risultati.

  • 2. Verifiche di apprendimento

    2. Verifiche di apprendimento

    Il progresso nei risultati viene testato ogni giorno attraverso apposite verifiche, svolte all’inizio di ogni lezione prima di affrontare l’argomento successivo. Durante le verifiche, l’insegnante stimola la discussione e coinvolge gli studenti a rotazione con domande mirate, con l’obiettivo di verificare che studino con continuità, lavorino in modo efficace anche a casa e abbiano compreso i temi trattati.
    A seguito di ogni verifica, l’insegnante fornisce agli studenti coinvolti non un voto, ma un feedback formativo in forma verbale o scritta sul portfolio digitale dello studente, con il quale comunica i risultati raggiunti e le indicazioni per il miglioramento, affinché lo studente sia consapevole delle proprie carenze e si attivi prontamente per porvi rimedio.
    Al termine del periodo, il raggiungimento dei risultati viene testato attraverso una verifica finale sommativa, svolta in forma scritta o orale in funzione delle competenze da raggiungere. Anche in questo caso, l’insegnante fornisce agli studenti non un voto, ma un feedback formativo, scritto direttamente sulla verifica o sul portfolio digitale dello studente, in entrambi i casi sempre visibile anche ai genitori.

  • 3. Criteri di valutazione

    3. Criteri di valutazione

    Il risultato conseguito al termine del periodo viene valutato con un voto numerico, che certifica le competenze realmente acquisite dallo studente.
    La valutazione non è dunque mai legata a singole prove ma al risultato complessivo del percorso svolto dallo studente nel periodo.
    I risultati sono il frutto di un impegno non discontinuo, legato alle verifiche, ma di un lavoro svolto con continuità e con metodo, sia in classe che a casa.
    Essendo decisivo ai fini del risultato, l’impegno dello studente é dunque un elemento fondamentale di valutazione. Per questo, al termine del periodo, viene valutato non solo in relazione al risultato, ma anche in relazione all’impegno.

  • 4. Pagellini e pagelle

    4. Pagellini e pagelle

    Le valutazioni relative ai singoli periodi sono riportate sui pagellini, che vengono consegnati personalmente a ogni studente, affinché acquisisca la giusta consapevolezza del lavoro svolto e dei risultati conseguiti. Ove necessario, l’insegnante coinvolge il tutor e dialoga direttamente con la famiglia.
    Al termine del quadrimestre, i voti dei pagellini confluiscono nella pagella, basata sui voti dei pagellini.
    In caso di insufficienze, l'insegnante attiva, a propria discrezione attività e corsi di recupero. Sono inoltre previste verifiche di recupero al termine di ogni periodo, per consentire allo studente di colmare tempestivamente le eventuali lacune evidenziate.

  • 5. Registro elettronico

    5. Registro elettronico

    Le valutazioni di periodo e di fine quadrimestre, vengono sempre inserite dal docente sul registro elettronico e sono dunque sempre visibili sia sulla bacheca dello studente che su quella del genitore. In questo modo gli studenti e le famiglie sono sempre aggiornati sui risultati ottenuti.

  • it
  • en