Attenzione allo studente

icone-30

Al centro della scuola ci sono gli studenti.

Il dialogo continuo con gli insegnanti e la dimensione ridotta delle classi, composte da un massimo di 24 studenti, consentono di seguire al meglio ogni studente.

Lo studente può contare sul supporto attivo di un tutor, che lo segue da vicino nel suo percorso personale e scolastico, a stretto contatto con la famiglia.

Al triennio, vengono curati percorsi individuali di orientamento, a stretto contatto con Università e mondo del lavoro, anche attraverso stage e progetti sulla mobilità giovanile.

TESTIMONIANZE

Nessuno viene lasciato solo. Ogni studente viene seguito in modo personalizzato. In altre scuole non c'è il tempo per relazionarsi in modo così puntuale con gli studenti.
ELISABETTA, insegnante

La dimensione contenuta della scuola e il numero limitato di alunni per classe consentono un rapporto con i professori e lo staff molto più diretto e personale. I ragazzi non si sentono numeri ma parte attiva di un progetto nato per loro.
ANDREA, genitore

Non ho mai sentito nell'aria così tanta fiducia da parte di un adulto verso un ragazzo.
GIULIA, studente

Gli studenti sono davvero al centro dell'attenzione, come dovrebbe sempre essere. Si fa di tutto per aiutarli e per stimolarli.
SIMONA, insegnante

Gli studenti si sentono e sono realmente seguiti come potrebbero essere seguiti solo da un genitore, con un interesse nei loro confronti che è personale, costante e sincero.
LUCA, insegnante

Viene posta la massima attenzione alle problematiche degli studenti. Molte scuole sono invece "fabbriche" nelle quali non si hanno né il tempo né i mezzi per capire meglio le difficoltà dei ragazzi.
NATHALIE, insegnante

In altre scuole i ragazzi sono schiacciati da un sistema meccanico e impersonale. Le difficoltà di apprendimento spesso non vengono comunicate ai docenti, per timore. A volte i ragazzi s’impegnano, ma non è considerato sufficiente e nessuno si chiede perché il metodo di studio non è adeguato.
ELISABETTA, insegnante

Alcuni studenti che in un'altra scuola sarebbero stati penalizzati, qui hanno avuto la possibilità di migliorare in modo consistente. E’ chiaro che chi non studia e non s’impegna non ha speranze comunque, ma chi ce la mette tutta riceve ogni genere di aiuto.
SIMONA, insegnante

L’interesse, l’attenzione e la conoscenza degli insegnanti nei confronti di mio figlio ha migliorato la sua autostima e ha determinato un forte stimolo ad impegnarsi di più.
ANNA, genitore

I tutor aiutano individualmente lo studente a risolvere i propri problemi scolastici o di rapporti con gli altri compagni o i professori.
RAHEL, genitore

Abbiamo l’opportunità di interagire con i professori come persone, non come numeri, e di essere valutati anche secondo il nostro carattere.
RICCARDO, studente

L’attenzione degli insegnanti stimola le curiosità personali di ogni studente e lo 'sprona' a fare sempre meglio, facendolo sentire valorizzato.
BEATRICE, studente

Quando ho avuto bisogno di aiuto, il mio tutor mi ha sempre aiutato, ho un rapporto bellissimo con tutti professori, i docenti lavorano moltissimo per noi.
FEDERICO, studente

  • it
  • en